Studio di Neuropsichiatria Infantile e Psicoterapia
Dr. Carlo Muzio
Chi sono
Sono il dr. Carlo Muzio, neuropsichiatra infantile e psicoterapeuta. Mi occupo in particolare dei disturbi dello sviluppo (DGS e DSA) e delle problematiche connesse alla valutazione e riabilitazione dei deficit cognitivi in età evolutiva. Ho fondato l`A.I.D.E.E. (Associazione Italiana Disprassia Età Evolutiva) nel 2008 e ne sono stato vicepresidente nazionale sino al 2015. Sono socio AIRiPA (Associazione Italiana Ricerca Psicopatologia dell'Apprendimento) e membro del Comitato scientifico AISTAP (Associazione Italiana per lo Sviluppo del Talento e della Plusdotazione). Insegno Neuropsicologia e Neurolinguistica dell`età evolutiva all`Università di Pavia nel corso di laurea per Terapisti della Neuropsicomotricità dell`età evolutiva e sono membro del Comitato Scientifico del Master `Disturbi dello sviluppo e dell'apprendimento` dell`Università di Torino. Ho collaborato come `esperto della materia` (Disturbi di Apprendimento) presso la SUPSI Scuola Universitaria Pedagogica della Svizzera Italiana di Locarno (CH) ed alla realizzazione del Progetto Europeo: Dyslexia and Additional Academic Language Learning (DYSLANG) della British Dyslexia Association-Modulo 2: `Understanding dyslexia` (www.dislessiainrete.org). Svolgo la libera professione come NPI e Psicoterapeuta a mediazione corporea (SIAB) a Voghera (PV) e sono consulente NPI di Equipe diagnostiche DSA riconosciute dal SSN in Lombardia (www.apprendimente.space) e di Centri di Riabilitazione in Piemonte e nelle Marche, dove sono direttore sanitario dell`U.O. Centro Diagnostico-riabilitativo per l`età evolutiva `Greenland` di Fermo. Pratico l`agopuntura e utilizzo rimedi omeopatici, terapie mediche non convenzionali acquisite negli anni di specializzazione (1992 - 1994).
Disturbi del neurosviluppo (NPI)
I disturbi del neurosviluppo e le loro interazioni nello sviluppo della mente e della personalità, dalla prima infanzia all`adolescenza, sono il mio settore di interesse e di intervento clinico prevalente.
In particolare considero le forti relazioni tra lo sviluppo neuropsicologico e gli aspetti emotivo-affettivi.
Oggi le più recenti acquisizioni delle neuroscienze confermano l`impossibilità di disgiungere gli aspetti cognitivi dagli aspetti emotivo-relazionali nella clinica neuropsicologica dell`età evolutiva.
Disturbi del linguaggio e dell`apprendimento
I DSL ed i DSA sono stati i settori di mia prima specializzazione nell'ambito della NPI: dal 1992 al 1988 sono stato responsabile dell`ambulatorio per i DSL E DSA presso l`Istituto Neurologico `C.Mondino` di Pavia e sono stato socio formatore dell'AID (Associazione Italiana Dislessia).
Attualmente sono medico responsabile dell'equipe diagnostica n 4 per le certificazioni DSA riconosciuta dall`ASL di Pavia. All`attività clinica unisco l`insegnamento di Neurolinguistica presso l`Università di Pavia (corsi di laurea per TNPEE) dal 1998. Sono membro dell`Associazione Italiana per la Ricerca nella Psicopatologia dell`Apprendimento AIRiPA.
Autismo
I disturbi dello spettro autistico compromettono lo sviluppo neurologico e psicologico dalla prima infanzia all`età adulta. Dal 1996, con il dottor Maurizio Pilone, abbiamo elaborato una metodologia riabilitativa e psico-educativa integrata di tipo cognitivo-relazionale centrata sulle caratteristiche individuali delle alterazioni dello sviluppo senso-motorio e neuropsicologico.
Recentemente ho seguito con approccio psicoterapeutico somato-relazionale ragazzi con sindrome di Asperger e sono direttore sanitario del Centro di Riabilitazione `Greenland` di Fermo dove, con la dottoressa Valentina Minnucci, abbiamo sviluppato il progetto `PAN` (Nuovo Progetto autismo).
Disprassia
I `piccoli disturbi del movimento` sono molto diffusi nella clinica infantile, ma solo nell'ultimo decennio si è sviluppato un interesse specifico ai disturbi evolutivi della funzione motoria. Il mio interesse per questi disturbi si è sviluppato a partire dalla comprensione del loro ruolo nello sviluppo neuropsicologico cognitivo e, con la professoressa Letizia Sabbadini, ho fondato l`AIDEE (Associazione Italiana Disprassia Età Evolutiva) nel 2008 e ne sono stato vicepresidente nazionale fino al 2015. Recentemente ho promosso e curato la pubblicazione dei volumi `Il bambino disprassico` e `Disprassia e Apprendimento` con le edizioni Erickson.
Psicoterapia e analisi bioenergetica
In età evolutiva lo sviluppo armonico della personalità non può considerare separatamente lo sviluppo cognitivo e lo sviluppo emotivo-relazionale: da qui la necessità di integrare gli aspetti relazionali e cognitivi. Nell`adulto il disagio psichico spesso è vissuto attraverso il corpo: l`approccio somato-relazionale, sviluppato da Luciano Marchino, a partire dall`analisi bionergetica, considera l`unità mente-corpo nell`intervento terapeutico. Accanto all`attività clinica svolgo da anni l`insegnamento di `Psicopatologia` nei corsi IPSO (Istituto di Psicologia Somatica) di Milano.
Medicina psicosomatica
`La medicina è psicosomatica o non è medicina`
Dall`esperienza della clinica infantile ho potuto vedere come molti disturbi `somatici` avessero le loro origini in condizioni di stress ambientale e di difficoltà emotivo-relazionale. Questi conflitti, cronicizzati, nell`adulto possono evolvere in diverse patologie somatiche che devono essere affrontate con un approccio mente-corpo integrato.
Quante volte, di fronte ad una malessere vago, il medico, dopo aver prescritto esami risultati nella norma ci ha rassicurato: `Non ha niente`? L`ascolto della persona e l`approccio delle medicine olistiche offrono strumenti utili per affrontare molti disturbi che limitano la qualità della vita.
Mission
Nell`ambito della clinica neuropsichiatrica dell`età evolutiva (infanzia e adolescenza) il mio settore di maggior specializzazione è relativo ai disturbi del neurosviluppo ed in particolare al ruolo dei disturbi dell`organizzazione motoria (Disprassia evolutiva), della loro comorbilità con disturbi del linguaggio e conseguenti alterazioni dei processi cognitivi nell`apprendimento e negli aspetti emotivo-relazionali.
Agopuntura
L`agopuntura è un`antica metodologia terapeutica che rientra nella medicina tradizionale cinese. Grazie all`inserimento di alcuni aghi in specifici punti del corpo umano, mira a ristabilire lo stato di salute e di benessere del soggetto. Secondo tale metodologia lo stato di malattia viene causato da una cattiva circolazione del qi (energia vitale) con conseguente accumulo o carenza di energia tra le parti del corpo; personalmente uso questa terapia per patologie psicosomatiche ed allergie.
Omeopatia
L`omeopatia è la più conosciuta tra le medicine non convenzionali. Propone un tipo di cura che guarda alla totalità della persona e non solo alla malattia in sé. L`azione dell`omeopatia è più simile a quella di un vaccino che a quella di un antibiotico. Con la medicina omeopatica si somministrano infatti sostanze simili all`agente che produce quel tipo di malattia. In questo modo si stimola una reazione immunitaria adeguata che va a rinforzare le difese dell`organismo, favorendo la guarigione.
Delle diverse scuole omeopatiche la mia più recente formazione è l'omotossicologiae si basa sugli sviluppi scientifici dell'omeopatia classica operati dal medico omeopata Hans H. Reckeweg. Il suo saggio ormai classico comparve nel 1952 con il titolo: `Effetto di vicariazione, omotossine e fasi delle malattie nei tessuti dei tre foglietti blastodermici`. Lo stato di salute e di malattia, da un punto di vista omotossicologico, dipende dalla lotta che il nostro organismo ingaggia per eliminare le omotossine in eccesso. In caso queste si rivelino troppo aggressive, la terapia omotossicologica tenderà a stimolare il naturale meccanismo di autoguarigione del corpo umano incrementando una specifica risposta immunitaria. L'omotossicologia è considerata facente parte dell'omeopatia. In Italia esistono molti enti e associazioni a riguardo, la più specifica è A.i.o.t., l'Associazione medica italiana di omotossicologia che si occupa di ricerca, formazione, aggiornamento e didattica.
Contattaci
Dichiaro di aver letto e di accettare i termini e le condizioni